CTF Pisa
printprintFacebook
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

Programma

Last Update: 7/11/2012 5:55 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 15
Age: 30
Gender: Male
7/11/2012 5:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Obiettivi formativi
Lo scopo principale di questo corso a scelta è quello di integrare le conoscenze di chimica organica derivanti dai corsi di base, in quanto queste non sono oggettivamente sufficienti per affrontare in maniera adeguata le varie problematiche sintetiche che si possono incontrare in vari ambiti di ricerca e sviluppo sia accademici che industriali. Obiettivo del corso in oggetto è quindi quello di presentare agli studenti alcuni aspetti della moderna chimica organica sintetica in maniera di avvicinare lo studente alle attuali tecnologie sintetiche che permettono l'ottenimento razionale di vari composti organici (sintesi di farmaci, di additivi, profumi etc). Particolare attenzione verrà prestata alla sintesi stereoselettiva ed a processi chimici eco-sostenibili, con illustrazione critica di casi di studio tratti dalla letteratura scientifica più recente.
Programma dettagliato Introduzione al corso: Chiralità in natura. Stereoisomeria e attività biologica.
Farmaci chirali: Proprietà, cenni storici, attualità. Schematizzazione delle possibili vie di ottenimento di enantiomeri puri. Sintesi asimmetrica.


Concetti generali:
Simmetria, chiralità e proprietà molecolari.
Stereoisomeria:
Stereoisomeria conformazionale e configurazionale.
Topismo.
Gruppi e facce omotopiche, enantiotopiche e diastereotopiche.
Descrittori di chiralità.
Selettività per il substrato:
Risoluzione cinetica. Selettività per i prodotti.
Trasformazione di gruppi omotopici, enantiotopici e diastereotopici.
Descrittori lk and ul.
Metodi per indurre stereoselettività.
Uso di ausiliari chirali.
Reazioni enantio- e diastereodifferenzianti.
Doppia induzione asimmetrica.
Desimmetrizzazione di substrati meso.
Sintesi catalitica asimmetrica.
Principi di catalisi con metalli di transizione.
Ligand accelerated catalysis (LAC).
Effetti non-lineri in sintesi asimmetrica.
Proprietà degli stereoisomeri.
Proprietà e tipologie dei racemati.
Determinazione quantitativa di enantiomeri e diastereoisomeri.
Importanza del metodo analitico.
Metodi chirottici, metodi NMR (CDA, CSA, LSR), metodi cromatografici su fasi stazionarie chirali e achirali.
Formazione di legami carbonio-carbonio.
Gli ioni enolato nella sintesi organica.
Razionale di Ireland.
Alchilazione asimmetrica con l’uso di ausiliari chirali.
Reazione aldolica.
Cenni storici.
Controllo cinetico e termodinamico.
Semplice diastereoselezione in condizioni cinetiche (Zimmerman-Traxler model).
Reazione di Mukaiyama.
Selettività faciale della reazione aldolica.
Sviluppi recenti: Aldolica catalitica asimmetrica diretta (catalizzatori eterobimetallici e organocatalizzatori).
Addizioni asimmetriche catalitiche di dialchilzinco ad aldeidi.
Idrocianazione asimmetrica.
Addizione asimmetrica di reagenti organometallici ad azometine.
Reazioni di allilazione stereoselettive.
Addizione coniugata a composti carbonilici-insaturi.
Addizioni asimmetriche coniugate con ausiliari e catalizzate.
Three- component coupling (sintesi di prostaglandine).
Reazioni catalizzate da palladio.
Alchilazione di derivati allilici.
Reazioni di cross-coupling (Suzuki, Stille, Negishi, Kumada).
Applicazioni farmaceutiche.
Couplings di Heck e Sonogashira e loro peculiarità.
Cenni alle reazioni di RCM e relative applicazioni sintetiche.
Ossidazioni: Epossidazione asimmetrica di Sharpless degli alcooli allilici (SAE).
Razionalizzazione dei risultati e mnemonic device.
Applicazioni sintetiche (rifamicina, anfotericina B).
Risoluzione cinetica degli alcooli allilici.
Epossidazione asimmetrica di olefine non-funzionalizzate con il catalizzatore di Jacobsen (Salen)Mn(III) complesso.
Applicazioni sintetiche.
Processi ARO (asymmetric ring opening) catalitici.
Diidrosssilazione catalitica asimmetrica (SAD).
Applicazioni sintetiche rilevanti.
Amminoidrossilazione asimmetrica (AA).
Analisi critica dei vari processi per la sintesi del Tamiflu.
Il concetto di “click chemistry”.
Riduzioni:
Riepilogo dei principali agenti riducenti disponibili in sintesi.
Riduzione asimmetriche di composti carbonilici: uso del BINAL-H, trialchilborani, ossazaborolidina di Corey (metodo CBS).
Cenni alle reazioni di idrogenazione asimmetrica con fosfine chirali (processo Monsanto)

Propedeuticità: Chimica organica I, Chimica organica II
Testi consigliati: sono sufficienti gli appunti presi a lezione. Eventuali testi di approfondimento verranno forniti dal docente stesso.
Modalità di esame: Esame orale
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:48 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com